“Non sarà titolare”, l’annuncio spiazza la Juventus: che batosta

L’annuncio sul minutaggio del giocatore bianconero spiazza la Juventus: “Non sarà titolare”. Che batosta. Juventus ed Atletico Madrid sono al centro dell’attenzione per un imminente colpo di mercato che potrebbe ridefinire il  reparto offensivo bianconero. Il club spagnolo, guidato da Diego Simeone, sembra essere in procinto di compiere una mossa strategica: le speculazioni riguardanti un ... Leggi tutto L'articolo “Non sarà titolare”, l’annuncio spiazza la Juventus: che batosta proviene da SpazioJ.

Jan 28, 2024 - 21:20
Jan 28, 2024 - 22:21
“Non sarà titolare”, l’annuncio spiazza la Juventus: che batosta

L’annuncio sul minutaggio del giocatore bianconero spiazza la Juventus: “Non sarà titolare”. Che batosta.

Juventus ed Atletico Madrid sono al centro dell’attenzione per un imminente colpo di mercato che potrebbe ridefinire il  reparto offensivo bianconero. Il club spagnolo, guidato da Diego Simeone, sembra essere in procinto di compiere una mossa strategica: le speculazioni riguardanti un nuovo ingresso tengono i tifosi con il fiato sospeso.

La Juventus si prepara a dire addio a Moise Kean, con l’attaccante in procinto di trasferirsi all’Atletico Madrid. Il giovane talento, di proprietà della Juventus, sta per intraprendere un nuovo capitolo nella sua carriera, firmando un contratto in prestito oneroso fino al termine di giugno con la squadra spagnola.

Le prospettive della scelta di Simeone

Il giornalista spagnolo di As, Jorge Garcia, in un’ intervista esclusiva rilasciata a TMW, ha parlato dei motivi che avrebbero condotto Diego Simeone a puntare su Kean. La scelta di Kean sarebbe motivata dalla sua velocità e dalla sua capacità di giocare in verticale, elementi che Simeone ritiene cruciali per il suo attuale schieramento. Con la squadra in cerca di energia nella fase offensiva e l’accesso alla prossima Champions League in bilico, l’Atletico è determinato a fare acquisti mirati.

Kean all' Atletico Madrid
Moise Kean, attaccante della Juventus – ANSA – SpazioJ.it

Ha poi spiegato che l’arrivo di Moise Kean all’Atletico Madrid è principalmente finalizzato a colmare il vuoto lasciato da Angel Correa, prossimo a trasferirsi in Arabia Saudita. Correa era uno dei giocatori in grado di rompere gli equilibri avversari e creare superiorità numerica. Kean, con la sua versatilità e velocità, è chiamato a ricoprire questo ruolo cruciale.

Tuttavia, Garcia avverte che la filosofia di gioco complessa dell’Atletico potrebbe richiedere un periodo di adattamento per il giovane attaccante.

Sebbene il numero 18 bianconero non inizierà come titolare, secondo Garcia, il suo passato con la Juventus, un club prestigioso e vincente, potrebbe agevolare la sua integrazione. Diego Simeone prevede di sfruttare il potenziale di Kean nei minuti finali di gioco, offrendogli l’opportunità di dimostrare il suo valore. Garcia sottolinea che, considerando le attuali condizioni del mercato, è difficile trovare giocatori di tale calibro a condizioni così vantaggiose.

Le strategie in attacco pensate da Giuntoli ed i suoi

La domanda che ora si pone è se la Juventus interverrà sul mercato per colmare il vuoto lasciato da Kean.

Secondo quanto riportato da “Gazzetta.it”, sembra che la Juventus non abbia intenzione di cercare un altro attaccante per sostituire Kean. Il piano delineato da Allegri prevede la continuazione del 3-5-2, con l’attenzione rivolta verso giovani talenti della Next Gen che si stanno facendo strada nel panorama calcistico.

Nomi come Cerri, Da Graca, Mancini e Sekulov si preparano a entrare in scena, pronti a diventare protagonisti nella trama calcistica della Vecchia Signora.

L'articolo “Non sarà titolare”, l’annuncio spiazza la Juventus: che batosta proviene da SpazioJ.