Marocchino attacca la Juve: "Bianconeri non entusiasmanti. Poca fantasia e un po’ di piattume"

L'ex giocatore bianconero Domenico Marocchino ha parlato dell'importante vittoria contro la Fiorentina di Italiano.

Marocchino attacca la Juve: "Bianconeri non entusiasmanti. Poca fantasia e un po’ di piattume"
Juventus

L'ex giocatore bianconero Domenico Marocchino ha parlato dell'importante vittoria contro la Fiorentina di Italiano.

Domenico Marocchino, ex giocatore della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera riguardo la vittoria degli uomini di Massimiliano Allegri di ieri contro la Fiorentina, terminata per 1-0 grazie alla rete di Rabiot. Di seguito le sue dichiarazioni: "È stata una partita sconclusionata, con una Juve che mi ha dato l’impressione di essere quasi frazionata nei reparti, in mezzo remavano un pochettino e dietro la retroguardia si arrabattava, di certo Italiano ci ha fatto un grosso favore non mettendo una prima punta di ruolo. Non è stata una Juve entusiasmante, poca fantasia e un po’ di piattume, con ogni interprete legato a doppio filo al proprio ruolo e una formazione che ha patito per certi versi il tridente, un modulo sostenibile ma che comunque la espone a qualche rischio in più. Alcuni elementi però mi sono piaciuti più degli altri, ho apprezzato molto Locatelli, Rabiot e Kostic su tutti, ieri hanno pedalato e sudato e questa è una caratteristica che ha contraddistinto fino ad oggi tutta la loro stagione".