Marchetti su TMW: “Dopo Vlahovic il mercato della Juve non è finito” i dettagli

Il giornalista di Sky Sport, Luca Marchetti, ha parlato anche del mercato della Juventus, lasciando la porta aperta ad altri colpi in questo mercato di gennaio.

Marchetti su TMW: “Dopo Vlahovic il mercato della Juve non è finito” i dettagli

Il giornalista esperto di mercato di Sky Sport, Luca Marchetti, ha parlato nella suo editoriale a TuttomercatoWeb anche del mercato della Juventus, ecco le sue parole:

"La bomba Vlahovic ha sconquassato il mercato invernale e ora che mancano soltanto i dettagli di questa operazione si cerca di capire quali possano essere le nuove strategie della Juventus. Nel frattempo però il testa a testa con l’Inter continua perché se la Juve ha preso uno dei migliori attaccanti in circolazione, la stessa cosa ha fatto l’Inter, con uno dei migliori terzini sinistri in circolazione.

Dicevamo delle manovre della Juventus, oltre naturalmente a Vlahovic. Dividiamo il nostro ragionamento in due parti. La prima riguarda il mercato di gennaio, visto che non è finito. Continua infatti a restare calda con il Cagliari la pista Nandez, soprattutto se dovesse partire Bentancur direzione Aston Villa. Il Cagliari sarebbe interessato a fare l’operazione a prescindere, e vorrebbe inserire nella trattativa Kaio e Ranocchia (ora al Vicenza).
La seconda parte del ragionamento riguarda le strategie future. La Juve ha investito questi 70 milioni con un rischio “calcolato”: intanto ha investito su un 2000 (che non si svaluta quindi), poi ha utilizzato un tesoretto che aveva (per tre anni ma aveva) e sa che ha un ampio margine di “risparmio” o addirittura guadagno nei prossimi mesi. E sul piatto della bilancia per farla tornare in pareggio ci si mette tutto: dal rinnovo di Dybala (non più a quelle cifre, a proposito però ora Antun si è iscritto al registro degli agenti italiani) al riscatto di Morata (che vuole capire se ci sono le condizioni per andare via), dalla cessione di Kuluseveski (che finora non è sembrato interessato ad andare ma che non è più intoccabile) a quelle di Ramsey, Rabiot o lo stesso Bentancur. E poi, naturalmente, le altre scadenze di contratto (Cuadrado, Bernardeschi, Perin e De Sciglio). Insomma la Juve sa che può riequilibrarsi e ora ha anche più chanches di chiudere bene la stagione. Ecco cosa è cambiato negli ultimi mesi in casa bianconera. Oltre a una classifica che si è fatta sempre migliore, che ha fatto la differenza, ma che ha fatto capire anche dove dover intervenire con decisione".