L'ex bianconero rivela: "Alla Juve non mi sono mai sentito me stesso."

Kulusevski commenta il suo primo goal con il Totteham e le prime settimane agli ordini di Conte

L'ex bianconero rivela: "Alla Juve non mi sono mai sentito me stesso."

Le parole rilasciate a Sky Sport da parte di Dejan Kulusevski, dopo la vittoria sul Manchester City, parlando anche dei difficili mesi trascorsi alla Juventus:

“Ho sofferto tanto negli ultimi mesi, non mi sono mai sentito me stesso. Giocare la prima partita da titolare in Premier così è un’emozione indescrivibile. Avevo bisogno di giocare senza pensieri. Abbiamo sofferto ma il gol all’inizio ci ha aiutato”.

Le parole di Kulusevski:

“Con Conte mi trovo benissimo. È una situazione bellissima, lui vuole solo vincere e se non vince non è contento. Si lavora davvero bene e non c’è bisogno di altro, non ci sono segreti: devi fare quello che ti dice il mister e va tutto bene. Un saluto alla Juve? Voglio un gran bene a tutti i miei ex compagni, auguro loro il meglio”.