Juventus, avv. Cantamessa lancia l'allarme: "Rischio concreto esclusione coppe"

L'avvocato Leandro Cantamessa ha parlato al Corriere della Sera riguardo la scomoda situazione della Juventus dopo la penalizzazione.

Juventus, avv. Cantamessa lancia l'allarme: "Rischio concreto esclusione coppe"
Juventus

L'avvocato Leandro Cantamessa ha parlato al Corriere della Sera riguardo la scomoda situazione della Juventus dopo la penalizzazione.

La Juventus non sta vivendo uno dei momenti migliori della sua storia. Lo scorso venerdì infatti, al club bianconero sono stati inflitti 15 punti di penalizzazione dopo la sentenza per il caso plusvalenze. Riguardo ciò è intervenuto ai microfoni del Corriere della Sera l'avvocato Leandro Cantamessa, che ha espresso il suo punto di vista sulla vicenda. Di seguito le sue dichiarazioni: "Secondo il codice i punti di penalità dovrebbero essere combinati solo se il ricorso alle plusvalenze risulti determinante ai fini dell’iscrizione al campionato, caso contrario sarebbe sufficiente un’ammenda. É però possibile che la corte abbia utilizzato il Manuale delle licenze UEFA della FIGC che nel caso di illecito amministrativo prevede punti di penalizzazione. Oppure alla Juventus sono stati contestati fatti diversi".

Si è poi soffermato anche sull'inchiesta UEFA: "C’è un’istruttoria in corso sul nuovo filone di plusvalenze con società ‘amiche’ emerse nelle intercettazioni. Il termine di chiusura è previsto per il 22 febbraio. A breve si concluderà anche l’istruttoria relativa alla manovra stipendi. Sullo sfondo resta l’inchiesta della UEFA, ad oggi l’esclusione dalle coppe è un rischio concreto".