Juve-Torino: Barrenechea, una prima volta indimenticabile

Juve-Torino è stato un match di traguardi: tra questi la prima volta da titolare di Enzo Barrenechea. Che ha confidato le sue paure ai microfoni di JuventusTv.

Juve-Torino: Barrenechea, una prima volta indimenticabile

Juve-Torino è stato un match di traguardi: tra questi la prima volta da titolare di Enzo Barrenechea. Che ha confidato le sue paure ai microfoni di JuventusTv.

Un grande onore, per il giovanissimo Enzo Barrenechea, è stato quello di essere preferito a Leandro Paredes per coprire l'area di centrocampo.

Un onore del quale l'argentino era ben conscio, vista l'emozione che ha provato prima e durante la partita che lo ha visto titolare per la prima volta in Serie A.

Queste le sue parole ai microfoni di Juventus Tv nel post partita: "È un giorno da ricordare, è stato il mio debutto in Serie A, anche se con la prima squadra avevo debuttato già in Champions.

Era quello che sognavo da sempre, soprattutto in un derby che significa così tanto. Non l’ho potuto giocare con la Primavera e farlo con la prima squadra è stato molto bello.

Sulla reazione alla decisione di Allegri di mandarlo in campo: "Non me l’aspettavo, ringrazio la fiducia del mister e dello staff.

È stato un momento molto bello che ho cercato di sfruttare al massimo restando concentrato sulla partita. Sono contento della vittoria finale
.

Sui consigli dei compagni di squadra: "Mi hanno tranquillizzato, mi hanno detto di giocare come nell’Under 23. All’inizio ero un po’ nervoso, poi piano piano mi sono tranquillizzato".