Calciomercato Juve: abbassate le pretese per Vlahovic

l'attaccante serbo può essere una pedina di scambio importante

Calciomercato Juve: abbassate le pretese per Vlahovic

Solo un anno fa la Juventus ha portato all'ombra della Mole l'attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic stupendo tutto il calcio italiano, un colpo di una bellezza così rara che in pochi si ricordano un botto del genere nel mercato invernale. Il risalto mediatico è stato secondo solo all'approdo di Cristiano Ronaldo con la Vecchia Signora. Adesso - però - la situazione sembra essere cambiata per svariati motivi; l'attaccante ha intenzione di giocare la Champions League ed ha lasciato la squadra Viola soprattutto per questo motivo (e non si può biasimarlo). La penalizzazione inflitta alla squadra piemontese complica di non poco i piani futuri e l'accesso alla maggiore competizione europea si complica - non di poco. Secondo quanto riporta Calciomercato.it, il serbo ha chiesto alla società di poter continuare a giocare con la Juventus a condizione che nella prossima stagione ci sia l'opportunità di giocare la vecchia Coppa Campioni (promessa che la dirigenza non ha potuto fare). La classifica è compromessa e - salvo miracoli sportivi - si potrà accedervi solo grazie alla vittoria di una delle due coppe (Italia o Uefa). Detto questo i bianconeri hanno dovuto abbassare la richiesta iniziale di 110 milioni di euro per il cartellino del ragazzo e scendere fino a 70 milioni. La prima squadra a cui è stato efferto è stato il Manchester United (in piena lotta europea insieme a Arsenal, Manchester CIty, Newcastle e Tottenham). Il discorso, però, è procrastinato in estate visto che Ten Hag ha ottenuto Weghorst a gennaio. Il dialogo è stato aperto anche con: i gunners, il Chelsea, il Paris Saint Germain, il Bayern Monaco ed il Real Madrid.