“Autogol clamoroso, è il più forte”: Juventus bocciata

Il calciomercato portato avanti dalla Juventus continua a far discutere, in entrata e in uscita: e non si parla solo di Paul Pogba La Juventus attende con trepidazione l’esito degli ultimi esami al ginocchio di Paul Pogba per poi prendere una decisione, insieme al calciatore francese, sul da farsi. Allo studio, due soluzioni con tempi […] L'articolo “Autogol clamoroso, è il più forte”: Juventus bocciata proviene da Calciomercato.

“Autogol clamoroso, è il più forte”: Juventus bocciata

Il calciomercato portato avanti dalla Juventus continua a far discutere, in entrata e in uscita: e non si parla solo di Paul Pogba

La Juventus attende con trepidazione l’esito degli ultimi esami al ginocchio di Paul Pogba per poi prendere una decisione, insieme al calciatore francese, sul da farsi. Allo studio, due soluzioni con tempi di recupero decisamente diversi.

Cherubini, Arrivabene e Nedved ©️ LaPresse

In primis, la meniscectomia, l’asportazione del menisco lesionato, che consentirebbe al ‘Polpo’ di tornare in campo nel giro di due mesi. Mentre la sutura meniscale terrebbe Pogba lontano dai terreni di gioco per circa cinque mesi, facendogli saltare anche il Mondiale in Qatar con la Nazionale francese. Sulla questione, a Calciomercato.it su TV Play, è intervenuto anche il Professor Enrico Castellacci.

“Il dubbio che è emerso è se suturare il menisco o togliere la parte rotta: se la lesione avviene più verso l’interno non arriva sangue, ma per quello esterno c’è sangue e quindi si può sia suturare che non suturare, dipende dalla lesione. Cosa comporta però suturare o non suturare: l’intervento va fatto per forza, il problema della sutura è che se fa la sutura per almeno 20-30 giorni non può nemmeno deambulare, quindi, vanno dai 3 mesi e mezzo ai 4, se viene fatta la meniscectomia in un paio di mesi può tornare in campo. In tanta esperienza da parte mia nessun atleta mi ha mai chiesto la sutura, perché è lunga”. Ma non è solo la questione Pogba ad agitare le acque in casa Juventus.

Dybala, numero 21 della Roma ©️ LaPresse

“Dybala alla Roma è un autogol clamoroso della Juve”

Si torna, infatti, a parlare dell’addio di Paulo Dybala alla Juventus. Il calciatore argentino, ingaggiato dalla Roma a parametro zero dopo il mancato rinnovo di contratto con i bianconero, è stato presentato in pompa magna dal club giallorosso nella serata del 26 luglio. Uno spettacolo al quale hanno assistito circa diecimila tifosi entusiasti. Ma sul modus operandi dei bianconeri nella questione del prolungamento contrattuale de ‘La Joya’, si continua a discutere.

In particolar modo, è Furio Focolari, attraverso le frequenze di ‘Radio Radio’, ad esprimere un parere netto e senza fronzoli: “La Juventus si è fatta un autogol clamoroso con Dybala, è uno dei tre calciatori più forti della Serie A, ma possiamo dire anche il più forte giocatore del campionato italiano. E adesso stanno cercando in tutti i modi di riprendere Morata per 15-20 milioni”. Solo il campo potrà dire chi avrà avuto ragione.

L'articolo “Autogol clamoroso, è il più forte”: Juventus bocciata proviene da Calciomercato.