Allegri ha un solo desiderio: ma deve sacrificare l’idolo dei tifosi

La Juventus di Massimiliano Allegri ancora incompleta in vista dell’inizio della prossima stagione: l’allenatore toscano detta le linee guida, c’è un nome in pole per il mercato bianconero

Allegri ha un solo desiderio: ma deve sacrificare l’idolo dei tifosi
Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri si aspetta altri rinforzi dalla Juventus, soprattutto in virtù della defezione pesante di Paul Pogba che resterà ai box per almeno cinque settimane dopo al lesione al menisco laterale del ginocchio.

Lo stesso allenatore bianconero ha lanciato un messaggio chiaro alla dirigenza dopo il test in famiglia di Villar Perosa, aprendo all’arrivo alla Continassa di nuove frecce per alzare il livello e battagliare per lo scudetto con le altre big del campionato. Oltre a un possibile innesto a centrocampo – dove Paredes rimane l’oggetto dei desideri della ‘Vecchia Signora’ – e l’assalto a Kostic sull’esterno, Allegri auspica lo sbarco sotto la Mole di un altro attaccante per completare il rooster offensivo dietro Vlahovic.

Il preferito del tecnico toscano resta sempre Alvaro Morata, tornato all’Atletico Madriddopo il mancato riscatto da parte dei bianconeri. Fuori portata il riscatto a 35 milioni di euro per lo spagnolo, con Cherubini e Arrivabene che cercano un corposo sconto dai ‘Colchoneros’. Apertura che finora non è arrivata da parte dei madrileni, con la Juve però che insiste e ci riproverà domenica approfittando dell’ultima amichevole preseason proprio contro l’undici di Simeone a Tel Aviv. La dirigenza della Continassa non vorrebbe andare oltre un assegno da 20 milioni di euro (o al limite provarci per un nuovo prestito) e per convincere gli spagnoli sul tavolo delle trattative potrebbe tentare di inserire nuovamente Moise Kean.

Allegri insiste per Morata: Kean e Danilo nell’affare

A quel punto l’Atletico, che ha bisogno di un esterno destro, virerebbe invece su Danilo, considerato però incedibile (e tra l’altro beniamino dei tifosi) dalla Juventus e da Allegri vista anche la possibile cessione di Rugani e l’eventuale spostamento in mezzo del nazionale brasiliano. Sull’ex Manchester City difficile trattare, mentre su Kean potrebbe aprirsi qualche spiraglio. Le negoziazioni restano comunque complicate, con la società presieduta da Agnelli che guarda perciò alle alternative: Depay, Muriel e Martialrestano in prima linea se fallisse l’ultimo assalto a Morata.

Fonte: Calciomercato.it